lunedì 11 maggio 2015

Formula Satira - 2015 Episodio 5 - GP Spagna

Il Gran Premio di Spagna edizione 2015 è stato rivoluzionario e abitudinario allo stesso tempo. Da una parte, continua il dominio di Mercedes e Ferrari sulle posizioni da podio; dall'altra finalmente cambia la Mercedes vincitrice con la prima vittoria in stagione di Nico Rosberg.

Chissà se, con questa vittoria, Nico ribalterà definitivamente il trend stagionale che fino al Gran Premio precedente era senz'altro a favore di Hamilton. In Mercedes torneranno presto ad avere guai per la convivenza dei due galletti? Sembra che Toto Wolff abbia trovato la soluzione ideale per gestire la coppia...



Oltre alla delusione Ferrari, con Vettel 3° e Raikkonen 5° a una vita di distanza dalle Mercedes, c'è stata anche la delusione Mclaren. Alonso rimasto senza freni con anche un grosso rischio in corsia box, Button spaventato dalla palese inguidabilità della macchina. Pare che proprio l'inglese abbia sostenuto che i punti nel 2015 saranno una chimera; Fernando non si espone, ma è evidente che le sue speranze avranno vita difficile...




Non va dimenticato che a Barcellona la Mclaren voleva stupire, sia con gli aggiornamenti tecnici sia con la nuova livrea. L'impressione è stata però sfavorevole, perché la livrea non è male, ma con questa lentezza non servirà a nulla..




Solita gara da leone (o da pinguino sfortunato, per meglio dire) per Pastor Maldonado. La sua tenacia lo stava portando nelle posizioni alte della classifica, ma un contatto con Grosjean lo ha ributtato indietro; per parecchi giri il venezuelano ha guidato una Lotus menomata nella parte posteriore, venendo spesso inquadrato. Non ci fosse Maldonado, cosa dovrebbero inventarsi i registi?




Il sodalizio Renault - Red Bull continua a scricchiolare dopo i tanti problemi patiti nel weekend di Barcellona. Nonostante tutte e 4 le vetture Renault siano arrivate al traguardo, sono evidenti i problemi legati alle cattive performance. Soprattutto Ricciardo ne pagherà presto le conseguenze, avendo già sostituito una marea di componenti della power unit...




Nel frattempo, dall'altra parte dell'oceano, l'Indycar si sta avvicinando all'appuntamento clou della stagione: la 500 miglia di Indianapolis. Il campionato e i suoi protagonisti non sono purtroppo l'argomento principale, bensì i nuovi kit aerodinamici portati in pista da Chevrolet e Honda, troppo fragili. Ci si chiede se è stata la mossa giusta... Una cosa è certa: la safety car percorrerà tante miglia quest'anno...


Nessun commento:

Posta un commento