mercoledì 1 aprile 2015

Il gruppo Volkswagen entra in F1



Dopo mesi e mesi di rinvii, questo piccolo e deciso blog ha finalmente trovato il modo di intervistare Ferdinand Karl Piëch, il presidente di Volkswagen. Il tema è ovviamente motorsport, con una notizia che ha del succoso: l'arrivo del gruppo nel campionato del mondo di F1 a partire dal 2017. "Sì, correremo in F1 nel 2017. Il processo di gestazione sarà lungo. Abbiamo visto quante difficoltà sta incontrando Honda e non vogliamo fare la loro stessa figura".

Partiamo dalle sue precedenti dichiarazioni sulla F1, signor Piëch. Fino ad ora non c'era stata la volontà di parteciparvi, e in più la presenza di Ecclestone non sarebbe stata gradita. Cosa è cambiato?
"Abbiamo fatto i nostri calcoli. L'investimento è diventato possibile nel corso di questi mesi. Inoltre ci tengo a precisare che la questione Ecclestone è stata un po' montata dai media. Non lo amo, è vero. Ma di fronte agli affari possiamo essere amici con beneficio".

Amici con beneficio?
"Sì. Scopamici, in pratica. Non lo scriva però".

Cosa le ha promesso Bernie?
"Farà pressione sulla Fia per rivedere i regolamenti tecnici e consentirci di partecipare con un progetto rivoluzionario".

Che genere di cambiamenti saranno messi in atto?
"Faremo la prima F1 station wagon ibrida. La nostra vettura sarà ecologica, veloce e spaziosa. Elementi che avvicineranno le famiglie alla F1 e a noi".

Il gruppo possiede tanti marchi legati alla storia delle corse: Audi, Bugatti, Lamborghini, Porsche. Quale utilizzerete per la F1?
"Skoda. Il marchio sposerà perfettamente i futuri regolamenti tecnici".

Il presidente della Volkswagen ha rivelato che la livrea della scuderia
si ispirerà alla cravatta e alla giacca indossate in questa foto.

Avete già ingaggiato tecnici di spessore?
"Avremo Nicholas Tombazis e Ross Brawn, ci daranno la base per costruire una macchina solida e capiente. Se prendessimo Newey disegnerebbe un abitacolo nel quale non ci starebbero nemmeno due banane oltre ai piloti".

Ecco, per i piloti avete già concluso qualcosa?
"Si, avremo Hamilton e Verstappen".

Addirittura. Hamilton però ha appena rinnovato con Mercedes e Verstappen è stato blindato da Red Bull.
"Lei mi sa che ha sbagliato persone. Io intendevo riferirmi a Nicolas Hamilton, il fratello di Lewis, e a Jos Verstappen".

Jos?
"Sì, vuole competere con il figlio. Credo sia gelosia, ma non lo ammetterà mai. Nel caso si stufasse abbiamo promesso un sedile a Giedo Van Der Garde, ma prima di firmare dobbiamo gambizzare i suoi avvocati".

PESCE D'APRILE PESCE D'APRILE PESCE D'APRILE PESCE D'APRILE PESCE D'APRILE

Nessun commento:

Posta un commento